Articles Comments

Prima pagina

Rassegna della giurisprudenza civile della Corte di Cassazione

Rassegna della giurisprudenza civile della Corte di Cassazione

E’ stata pubblicata la Rassegna della giurisprudenza civile della Corte di Cassazione, redatta dall’Ufficio del Massimario e del Ruolo, avente ad oggetto la produzione giurisprudenziale della Corte nell’anno 2016. Per scaricarla clicca qui … »

Gli ultimi articoli

Cass. civ.: società di persone, la responsabilità illimitata non esiste tra i soci

Cass. civ.: società di persone, la responsabilità illimitata non esiste tra i soci

Cass., civ. sez. III, del 19 ottobre 2016, n. 21066 Il ricorrente censura la decisione impugnata nella parte in cui ha riconosciuto anche la sua responsabilità personale per l’obbligazione della società nei confronti dell’altro socio, condannandolo al pagamento del relativo importo in favore di questi: sostiene che anche egli è locatore e quindi anche l’attrice sarebbe debitrice (in quanto anch’essa socia … »

Cass. Civ.: operatività della clausola claims made

Cass. Civ.: operatività della clausola claims made

“Nel contratto di assicurazione della responsabilità civile la clausola che subordina l’operatività della copertura assicurativa alla circostanza che tanto il fatto illecito quanto la richiesta risarcitoria intervengano entro il periodo di efficacia del contratto o, comunque, entro determinati periodi di tempo, preventivamente individuati (c.d. clausola claims made mista o impura) non è vessatoria; essa, in presenza di determinate condizioni, può … »

Tar Lazio: Giudice di Pace revocato dall’incarico, legittimità

Tar Lazio: Giudice di Pace revocato dall’incarico, legittimità

TAR Lazio, sez. I Quater, sentenza 19 luglio – 16 dicembre 2016, n. 12555 Presidente Mazzacapo – Estensore Scala Fatto Premette il ricorrente, Giudice di Pace di Barra (ora Napoli) dal 2003, che perveniva alla Corte di Appello di Napoli, in data 20.5.2013, un esposto inviato dalla sig.ra Angela Migliorino di Roma la quale chiedeva al Presidente della Corte di Appello … »

Cass. civile: la relazione online non costituisce adulterio

Cass. civile: la relazione online non costituisce adulterio

Corte di Cassazione sez. Civile, 8929/2013 Se una relazione è solo online, non è di pubblico dominio e quindi non comporta “offesa alla dignità e all’onore dell’altro coniuge”. **************************************************************************** MOTIVI DELLA DECISIONE A sostegno del ricorso il=denunzia: “Art. 360, n. 3, c.p.c.: Violazione o falsa applicazione degli artt. 143 e 151 c.c. — art. 360, n. 5, c.p.c.: Omessa, insufficiente o contraddittoria motivazione circa un fatto controverso … »

Cass. penale: la raccomandazione a volte è lecita

Cass. penale: la raccomandazione a volte è lecita

Corte di Cassazione, Sez. Penale, sent. 38762/2012 ************************************************************************************* RITENUTO IN FATTO 1. Il Gup del Tribunale di Pescare, con sentenza del 23 febbraio 2011, dichiarava – tra l’altro – non luogo a procedere nei confronti di ***************in ordine al delitto di concussione contestatogli (capo PP), perché il fatto non sussiste. La contestazione mossa al********* è di avere, abusando della sua qualità di sindaco di*********, … »

TAR Toscana: illegittime le classi che superano i venti alunni

TAR Toscana: illegittime  le classi che superano i venti alunni

Sono illegittime le “classi pollaio”, soprattutto se comprendono, al loro interno, alunni con disabilità accertata. In questi casi, le classi non possono superare i 20 alunni, ed in caso tale numero sia superato, l´amministrazione scolastica è obbligata a giustificare le ragioni della deroga, che devono essere lineari e nattaccabili, altrimenti incorre in una condotta illegittima in quanto contraria alla Costituzione … »

ADE: il trattamento fiscale dei bitcoin

ADE: il trattamento fiscale dei bitcoin

RISOLUZIONE N. 72 /E ROMA 02/09/2016 OGGETTO: Interpello ai sensi dell’art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Trattamento fiscale applicabile alle società che svolgono attività di servizi relativi a monete virtuali. Con l’interpello specificato in oggetto è stato esposto il seguente QUESITO La XXX S.r.l. (di seguito, “Società”) vorrebbe svolgere un’attività di servizi relativi alla moneta virtuale denominata “bitcoin”. In particolare, la Società intende eseguire, per conto … »

Trib. di Padova: validità del contratto di conto corrente

Trib. di Padova: validità del contratto di conto corrente

Il Giudice del Tribunale di Padova, Seconda Sezione civile, dott. Giorgio Bertola, ha pronunciato la seguente SENTENZA nella causa civile di primo grado iscritta al n° 8752/2014 del R.A.C.C. in data 05/09/2014, iniziata con atto di citazione notificato in data 14¬18/08/2014 da – SOCIETÀ SRL e FIDEIUSSORI -attrice contro – BANCA SPA -convenuta avente per oggetto: Bancari (deposito bancario, cassetta di sicurezza, apertura di credito bancario), trattenuta in decisione all’udienza … »

Tar Calabria: violazione delle regole procedimentali e attività vincolata

Tar Calabria: violazione delle regole procedimentali e attività vincolata

sul ricorso numero di registro generale ***********, proposto da “Comunicare Piccola Società Cooperativa”, in persona del legale rappresentante p.t., rappresentata e difesa dall’avv. Antonio Lucianelli ed elettivamente domiciliata in Catanzaro, via Vittorio Veneto n. 48, presso lo studio dell’avv. Demetrio Verbaro; contro il Ministero dello Sviluppo Economico, in persona del Ministro in carica, rappresentato e difeso dall’Avvocatura distrettuale dello Stato, presso cui … »

Tribunale di Busto Arsizio: ordine di deposito in formato cartaceo

Tribunale di Busto Arsizio: ordine di deposito in formato cartaceo

I documenti telematici non permettono al giudice di sottolineare ed utilizzare brani rilevanti. “Rileva il Giudice che allo stato non vi è alcuna prova dell’esistenza del credito azionato. In precedenza, infatti, la giurisprudenza di legittimità (Cass. 3 marzo 2009, n. 5051) ha affermato che la fattura è titolo idoneo per l’emissione di un decreto ingiuntivo in favore di chi la … »

TAR Lombardia: l’ultima sentenza sul caso Englaro

TAR Lombardia: l’ultima sentenza sul caso Englaro

“Non è possibile che lo Stato ammetta che alcuni suoi organi ed enti, qual è la Regione Lombardia, ignorino le sua leggi e l’autorità dei tribunali, dopo che siano esauriti tutti i rimedi previsti dall’ordinamento, in quanto questo comporta una rottura dell’ordinamento costituzionale non altrimenti sanabile. Né, a tal fine, si possono invocare motivi di coscienza, in quanto, come evidenziato dalla … »

Nuovo master di II livello in intelligence

Nuovo master di II livello in intelligence

INTELLIGENCE, APERTE LE ISCRIZIONI AL PRIMO MASTER UNIVERSITARIO ITALIANO RENDE (8.1.2016) – “Oggi tutti in Italia invocano l’intelligence per contrastare il fondamentalismo islamico e la criminalità organizzata. Si dimentica, però, che per tanti anni si è fatto di tutto per indebolire questo strumento fondamentale per la sicurezza e il benessere dei cittadini. La prima cosa è costruire una cultura dell’intelligence in modo … »

Regole tecniche per l’utilizzo della posta elettronica certificata dinanzi alla Corte dei conti.

Regole tecniche per l’utilizzo della posta elettronica certificata dinanzi alla Corte dei conti.

Prime regole tecniche ed operative per l’utilizzo della posta elettronica certificata nei giudizi dinanzi alla Corte dei conti. Decreto 21 ottobre 2015. (Gazz. Uff. 3 novembre 2015, n. 256) Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente decreto stabilisce prime regole tecniche ed operative in materia di utilizzo della posta elettronica certificata nell’ambito dei giudizi dinanzi alla Corte dei conti, ivi incluse … »

Cass. civ., Sez. Unite: è ammissibile l’impugnazione del ruolo esattoriale

Cass. civ., Sez. Unite: è ammissibile l’impugnazione del ruolo esattoriale

Cassazione civile, Sez. Unite, Sentenza n. 19704 del 02/10/2015 “E’ ammissibile l’impugnazione della cartella (e/o del ruolo) che non sia stata (validamente) notificata e della quale il contribuente sia venuto a conoscenza attraverso l’estratto di ruolo rilasciato su sua richiesta dal concessionario, senza che a ciò sia di ostacolo il disposto dell’ultima parte del D.Lgs. n. 546 del 1992, art. 19, … »